Home » Search

Risultati della ricerca

n. 50 aprile/maggio 2007 »

[21 apr 2007 | di Alessandra Bertelli e Noemi Morrone* | ]

1. Un’ autoconoscenza condivisa
Nell’attività con i questionari pedagogici, parallelamente all’autoconoscenza degli allievi il docente favorisce anche la propria autoconoscenza ed autovalutazione, analizzando la sua esperienza, spiegandone i comportamenti migliori e quelli da modificare, per conseguire strategicamente un nuovo punto di vista atto a conseguire efficacemente l’obiettivo prefissato.
Nella promozione delle competenze strategiche come consapevolezza di sé e capacità di autonomia, lo stile relazionale del docente assume, dunque, una rilevanza notevole non solo per l’allievo, in quanto in dimensione incoraggiante ne favorisce l’assunzione personale di responsabilità, ma anche per se stesso. …

n. 50 aprile/maggio 2007 »

[21 apr 2007 | di Alessandra Bertelli* | ]

Motivazione e dimensione formativa
Nella quotidiana attività educativa e didattica i docenti possono constatare come le loro modalità di insegnamento siano in stretta relazione con quelle di apprendimento degli allievi. Ciascuno di essi presenta, infatti, esigenze, modi, ritmi apprenditivi diversificati, che costituiscono da un lato l’eterogeneità originale caratterizzante una classe (in base alla quale si renderebbe necessaria un’individualizzazione delle attività) e dall’altro la fondamentale problematica di gestirla nell’ambito del sistema scolastico adattando ad essa tempi, spazi, mezzi operativi.
Ciò risulta ancora più evidente in situazioni precettoriali di rapporto uno a uno, trovandosi …