Home » Search

Risultati della ricerca

n. 59 novembre/dicembre 2008 »

[1 dic 2008 | di Bianca Maria Grassilli | ]

E-learning in sanità

 

Affrontare l’argomento formazione in ambito sanitario evoca, prima ancora che le tipologie di intervento finalizzato al raggiungimento dello scopo, il concetto di professionalità.
La professionalità di un operatore della Sanità viene usualmente riassunta dal possesso di tre caratteristiche fondamentali: > conoscenze teoriche aggiornate (il sapere); > abilità tecniche o manuali (il fare); > capacità comunicative e relazionali (l’essere).

La formazione che ne consegue si concretizza in un approccio di tipo olistico alla professione, intersecandosi materialmente con il rapido e continuo sviluppo della medicina e, in generale, con l’accrescersi delle innovazioni …

n. 59 novembre/dicembre 2008 »

[1 dic 2008 | Francesca Zanon, Ricercatrice in M-Ped/03 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste Bianca Rosa Grassilli, Docente Ordinario in M-Ped/03 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste Emanuela Cren, Specializzata in Metodologie della Formazione in rete. Dottoranda di Ricerca presso l’Università degli Studi di Trieste. | ]

La formazione in ambito ospedaliero assume, con la C.M. del 05 marzo 2002.il carattere di formazione continua, rappresentata dall’acrostico E.C.M. (Educazione Continua in Medicina). Essa diventa elemento strategico affinché l’operatore sanitario possa acquisire e mantenere nel tempo conoscenze, abilità e competenze ad alti standard professionali, inserendosi così nel circuito formativo denominato lifelong learning. Per raggiungere tali obiettivi, i percorsi di formazione vengono progettati ed erogati secondo modalità esecutive diversificate, che spaziano dall’evento residenziale, a quello sul campo, on the job, alla terei formazione a distanza, e che vogliono essere una …

n. 59 novembre/dicembre 2008 »

[1 dic 2008 | Emanuela Cren, Specializzata in Metodologie della Formazione in rete. Dottoranda di Ricerca presso l’Università degli Studi di Trieste Francesca Zanon, Ricercatrice in M-Ped/03 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste Bianca Rosa Grassilli, Docente Ordinario in M-Ped/03 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste | ]

Affrontare l’argomento, formazione in ambito sanitario, evoca, prima ancora che le tipologie di intervento finalizzato al raggiungimento dello scopo, il concetto di professionalità. La professionalità di un operatore della Sanità viene usualmente riassunta dal possesso di tre caratteristiche fondamentali (decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni):
- conoscenze teoriche aggiornate (il sapere);
- abilità tecniche o manuali (il fare);
- capacità comunicative e relazionali (l’essere).
La formazione che ne consegue si concretizza in un approccio di tipo olistico alla professione, approccio che deve intercettare il rapido e continuo sviluppo della medicina ed intersecarlo con …

n. 26 aprile 2004 »

[26 apr 2004 | di Bianca Grassilli | ]

Affrontare l’argomento formazione in ambito sanitario evoca, prima ancora che le tipologie di intervento finalizzato al raggiungimento dello scopo, il concetto di professionalità.
La professionalità di un operatore della Sanità viene usualmente riassunta dal possesso di tre caratteristiche fondamentali:
> conoscenze teoriche aggiornate (il sapere);
> abilità tecniche o manuali (il fare);
> capacità comunicative e relazionali (l’essere).

La formazione che ne consegue si concretizza in un approccio di tipo olistico alla professione, intersecandosi materialmente con il rapido e continuo sviluppo della medicina e, in generale, con l’accrescersi delle innovazioni sia tecnologiche che organizzative. Tali …