Home » Search

Risultati della ricerca

n. 63 settembre/ottobre 2009 »

[2 ott 2009 | Mara Masseroni* e Pierfranco Ravotto ** | ]

Introduzione
Abbiamo vissuto quasi vent’anni di progetti europei dell’ITSOS “Marie Curie”. Sono stati, per noi, a volte faticosi, spesso divertenti, sempre appassionanti. Ma che bilancio se ne può trarre, dal punto di vista dell’istituzione scolastica? E soprattutto: quali indicazioni se ne possono trarre perché siano di qualche vantaggio per altre scuole?
A favore di un bilancio positivo vi sono elementi di “prestigio”: 21 progetti di collocamento degli studenti all’estero, uno degli insegnanti e 18 progetti di ricerca su mobilità, eLearning, insegnamento delle lingue, imprenditorialità …