Home » n. 1 maggio 2001

Perché questa newsletter

1 maggio 2001 | di Marika Giovannini

L’attenzione verso le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie, in particolare da Internet, è in continuo aumento e, poco alla volta, sta coinvolgendo anche il mondo dell’educazione e della formazione. Gli oltre tremila iscritti al portale del Centro Studi Erickson – in prevalenza insegnanti, docenti universitari, educatori e psicologi – e le statistiche di accesso a www.erickson.it ne sono una prova tangibile. A interessare gli utenti – stando alle segnalazioni che arrivano in redazione – sono in particolare i servizi che contraddistinguono la rete e che permettono di informarsi e aggiornarsi direttamente dal proprio computer: materiale scaricabile, forum, newsletter, e-commerce, fino ai corsi di formazione online, ancora poco diffusi in Italia ma guardati con interesse da tutto il mondo della scuola.
Per questo, l’idea lanciata da Antonio Calvani e dal team di esperti che si occupa di Form@re è stata subito accolta con interesse dalla redazione del portale Erickson. Un interesse che si è esteso ai nostri utenti, non appena abbiamo iniziato a promuovere l’iniziativa: le richieste di iscrizione e di informazioni sono state numerosissime fin dai primi giorni, a conferma dell’attenzione verso i temi legati alla formazione in rete.
Con questa rivista vogliamo dunque introdurre e approfondire la didattica online e i temi ad essa collegati, sperando di riuscire a soddisfare tutte le richieste di coloro che si avvicinano a questo nuovo modo di fare formazione.
Nel dare il benvenuto a tutti gli iscritti di questa neonata rivista e nell’augurare a tutti una buona lettura, voglio ricordare che sono ben accetti i commenti, le segnalazioni e – perché no – anche le critiche, al fine di creare una “rete nella rete” tra redazione della rivista e lettori.


<< Indietro Avanti >>