Home » n. 11/12 maggio/giugno 2002

L’E-Learning per la formazione e la costruzione della cultura aziendale: il caso IBM

11 maggio 2002 | di Mariadele Boldorini e Marianna Pignataro

L’IBM è una società statunitense, fondata nel 1911, leader nella progettazione, nello sviluppo e nella produzione di un’estesa gamma di prodotti per l’elaborazione delle informazioni e la loro trasmissione attraverso le reti di telecomunicazioni. L’approccio dell’azienda all’e-learning mostra l’importanza che viene conferita ad una visione integrata della formazione, che utilizzi in modo flessibile e complementare i diversi strumenti didattici ad oggi disponibili. L’IBM ha, infatti, sviluppato un modello chiamato “IBM 4-Tiers Learning Model” che si avvale sia delle metodologie tradizionali sia delle più innovative didattiche technology-based e web-based; ogni progetto formativo comprende sezioni di discussioni face-to-face in aula, di collaborative learning, attraverso la creazione di una classe virtuale, ma anche simulazioni, giochi interattivi fruibili attraverso la intranet aziendale o cd-rom, letture e materiale didattico distribuito attraverso il web.
Questo modello è utilizzato, in tutte le sedi IBM del mondo, per supportare diversi percorsi formativi tra i quali possiamo citare: la Global Sales School e l’IBM Management Development.


<< Indietro Avanti >>