Home » Archive

Annata n. 79 maggio/settembre

n. 79 maggio/settembre »

[11 set 2012 | Giovanni Bonaiuti, Università di Cagliari ]
Editoriale I video rappresentano, sempre più, una importante risorsa per l’apprendimento. Accanto al tradizionale impiego dei video nell’ambito dell’informazione e dell’intrattenimento, si assiste oggi a un crescente interesse per l’uso di questa modalità comunicativa in molteplici aree della formazione sia in ...

n. 79 maggio/settembre »

[11 set 2012 | Filippo Bruni, Università del Molise ]
Abstract. Le immagini dinamiche costituiscono un’importante risorsa per le attività didattiche. A partire da una riflessione storica, si evidenzia in primo luogo l’importanza di un loro uso efficace alla luce della classificazione operata da Clark e Lyons. In secondo luogo si segnalano alcune attività emergenti legate alla documentazione, al digital storytelling e alla formazione degli insegnati.
[11 set 2012 | Laura Corazza, Università di Bologna ]
Abstract. Il mediatore è un ponte, un collegamento fra quello che un soggetto ha già e quello che l’altro gli porta (Canevaro, 2008). Un mediatore efficace deve corrispondere alle caratteristiche di multimodalità e multimedialità. Il video può essere un mediatore efficace, una forma di narrazione aperta e metacognitiva. I rischi sono la spettacolarizzazione e la manipolazione. Occorre pertanto sviluppare una modalità di fare video che consideri al centro la persona e che investa nel progetto scientifico e culturale.
[11 set 2012 | Giuseppe Tacconi, Università degli Studi di Verona, Gustavo Mejia Gomez, Formatore, Verona ]
Abstract. Il contributo presenta l’impianto metodologico di un progetto di ricerca in corso di realizzazione con un gruppo di docenti della formazione professionale in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano, basato sull’approccio dell’analisi narrativa delle pratiche educative, attraverso l’osservazione videoripresa di una lezione.
[11 set 2012 | Alberto Cattaneo e Anh Thu Nguyen, Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale, Lugano, CH ]
Abstract. Che l’uso dell’immagine possa avere un ruolo interessante nel contesto scolastico non è certo una novità, e più volte la scuola ha tentato – con alterne vicende – di sfruttare questa potenzialità. Lo stesso potremmo dire sia avvenuto con ...
[11 set 2012 | Anh Thu Nguyen e Alberto Cattaneo, Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale, Lugano, CH ]
Abstract. L’ipervideo, inteso come un video arricchito da link che permettono la  navigazione fra diverse sequenze del video stesso e/o che rimandano a materiale multimediale, trova le sue radici negli albori dell’ipertesto, tuttavia da allora non ha visto gli sviluppi attesi, in parte a causa di limitazioni di carattere tecnologico. Oggi è possibile superare queste barriere, eppure l’uso di ipervideo in contesti di apprendimento è ancora limitato a poche esperienze circoscritte.
[11 set 2012 | Rossella Santagata, University of California, Irvine, USA ]
Abstract. Il video è sempre più utilizzato nella formazione professionale degli insegnanti. Le nuove tecnologie permettono un uso più flessibile ed economico del video.  Questo contributo introduce un modello per la creazione di esperienze formative centrate sull’utilizzo del video e per la raccolta di dati sull’effetto del video sull’apprendimento degli insegnanti.  Quattro dimensioni vengono discusse: gli obiettivi di formazione, i tipi di video da utilizzare, le guide per la visione che focalizzano l’attenzione su aspetti fondamentali del processo di insegnamento e apprendimento, e l’importanza di utilizzare strumenti di valutazione direttamente legati agli obiettivi di formazione.
[11 set 2012 | Ettore Felisatti e Pietro Tonegato, Università degli Studi di Padova ]
  Abstract. Il tirocinio nella formazione iniziale degli insegnanti si prefigura come un contesto di integrazione formativa indispensabile allo sviluppo di capacità fondamentali per la futura attività professionale. La predisposizione di un modello di Tirocinio OnLine (TOL), realizzato presso l’Università di Padova, assolve al bisogno sia di innovare la formazione sia di rispondere alle richieste specifiche di un’utenza diversificata che accede ai percorsi formativi. All’interno del tirocinio viene proposto, per tutti gli studenti, un laboratorio di Microteaching, strutturato in forma blended e modulato per fasi, che si avvale dell’utilizzo della videoripresa come un dispositivo significativo non tanto per l’analisi del comportamento docente, quanto piuttosto per la presa di coscienza e il miglioramento delle capacità di insegnamento degli studenti in formazione
[11 set 2012 | Giovanni Bonaiuti, Università di Cagliari ]
Abstract. Una delle funzioni più interessanti offerta dai video digitali è quella che consente di unire commenti testuali alle immagini in movimento. Questi strumenti, attraverso interfacce specializzate, guidano l’osservazione e favoriscono l’analisi e la riflessione. Il contributo presenta quattro diversi strumenti in rappresentanza di altrettante tipologie di pratica osservativa.
[11 set 2012 | Patrizia Picci , Università di Firenze ]
Abstract. L’articolo presenta i risultati di due studi realizzati nel contesto della scuola primaria, relativi alla sperimentazione della pratica di video annotazione, con l’obiettivo a) di indagare sul livello di efficacia di quest’ultima in termini di supporto all’autoriflessione individuale, b) di conoscere l’atteggiamento degli insegnanti nei confronti di questa nuova tecnologia.